Deutsch
English
Français

Dialettometria

In questa pagina troverete le visualizzazioni dialettometriche interattive per i domini linguistici dell’italiano (con inclusione del retoromanzo), del francese nonché dell’inglese britannico. Le visualizzazioni sono basate sui dati empirici ed i calcoli numerici del gruppo dialettometrico di Salisburgo attorno al Prof. Hans Goebl.

Le visualizzazioni dialettometriche per l'area dialettale svizzero-tedesca si trovano qui.

Principi di base della dialettometria

La dialectomettia (DM) mira a scoprire le strutture di profondità che sottostanno a tutte le reti geolinguistiche. La DM di Salisburgo presuppone che l'interazione geolinguistica nello spazio - lungi dall'essere caotica - obbedisce a certe leggi linguistiche prestabilite. A questo proposito, si veda il teorema di Salisburgo della "gestione basilettale dello spazio da parte dell'Homo loquens".

Da un punto di vista empirico, la DM lavora innanzitutto con dati provenienti da atlanti linguistici classici, in quanto questi sono stati generalmente raccolti in maniera standardizzata e quindi contengono dati intercomparabili.

Dal punto di vista metodologico, la DM di Salisburgo ha un pilastro quantitativo ed un pilastro cartografico (visivo). Quanto al primo i metodi della DM di Salisburgo sono stati mutuati dalla "Classificazione Numerica" e dalla "Geografia Quantitativa"; per quanto riguarda la cartografazione dei calcoli effettuati, l'enfasi è posta su un uso mirato dei metodi utilizzati nella cartografia quantitativa (computerizzata). In entrambi i casi, la DM di Salisburgo mira a utilizzare solo metodi adeguati alle esigenze della geografia linguistica (geolinguistica).

Oltre alla distribuzione spaziale delle somiglianze (similarità) e distanze dialettali, la DM è interessata anche all'analisi quantitativa (nonché alla successiva visualizzazione dei risultati numerici) dell’interazione a piccola e grande distanza tra i diversi domini dialettali, considerati come entità tipologicamente rilevanti ed ontologicamente superiori.

I metodi della DM di Salisburgo possono essere utilizzati anche per dati geolinguistici di stampo diacronico. E' anche possibile trattare dati extra-linguistici con i moduli numeriche e grafiche del programma VDM, purché la loro struttura di base corrisponda a quella degli atlanti linguistici propriamente detti.

Links

http://de.wikipedia.org/wiki/Dialektometrie
http://www.dialectometry.com/
http://www.dialectometry.com/dmdocs/index.html
Publicazioni del gruppo salisburghese di dialettometria: http://www.sbg.ac.at/rom/people/prof/goebl/dm_publi.htm

Hans Goebl, 2.11.2019