Punto di riferimento

Le carte di similarità mostrano la stratificazione spaziale delle somiglianze quantitative che risultano - sempre in base all'indice di similarità preselezionato (IRI, IPI[1] ecc.) - tra un punto d’atlante preselezionato ("punto di riferimento") ed i restanti N-1 punti di rilevamento della nostra rete d’atlante. Il punto di riferimento viene selezionato cliccando sul poligono in questione, la cui superficie rimane sempre in bianco. Gli altri N-1 poligoni sono colorati secondo le specifiche di due algoritmi di intervallizzazione (MINMWMAX e MEDMW) tramite 2, 4, 6, 8, 10 o 12 gradini cromatici ordinati secondo la logica dello spettro solare.

Si noti che tra i N (= 641) punti di rilevamento menzionati dell'ALF , ci sono 638 punti originali e altri tre punti artificiali che avevamo introdotto a scopo comparativo: 999 francese standard (insediato a Parigi), 998 italiano standard (alla punta sud-sudorientale della Francia) e 997 catalano standard (localizzato alla punta meridionale del dipartimento Pyrénées Orientales).

Si noti che i N (= 382) punti di rilevamento menzionati non corrispondono al totale della rete AIS con i suoi 407 punti. A causa di un eccesso di lacune (dati mancanti), sono stati presi in considerazione solo 380 punti di rilevamento. Tuttavia, sono stati aggiunti due punti artificiali, principalmente a scopo comparativo: 999 italiano standard (insediato vicino a Firenze), e 998 francese standard (insediato sul margine settentrionale della Valle d'Aosta).